Nel giro dei controlli predisposti dal Comandante della Polizia Municipale di Palermo, Gabriele Marchese, mirati alla sicurezza alimentare ed alla tutela del consumatore, sono stati sequestrati 900 chili di carne e di pesci congelati non idonei al consumo alimentare ad un market di piazza Giulio Cesare, mentre il gestore ed il disc jockey di un pub di piazza Sant’Euno sono stati denunciati all’autorità giudiziaria per disturbo della quiete pubblica ed in esecuzione di un decreto del gip del Tribunale di Palermo è stato sequestrato un pub dell’Addaura per gli abusi edilizi realizzati senza preventiva autorizzazione. Per le irregolarità riscontrate sono state comminate sanzioni per un importo totale di circa 21.000 euro.

Nel market di piazza Giulio Cesare agli occhi degli agenti del Caep, il nucleo di controllo delle attività produttive, sono subite apparse evidenti le gravi carenze igienico sanitarie delle attrezzature e dei piani di lavoro, destinati alla vendita di alimenti e bevande.

Il titolare non adottava il previsto piano di autocontrollo HACCP che ha lo scopo di assicurare che ogni fase del ciclo produttivo sia regolata da appropriati standards di igiene e sicurezza alimentare in applicazione delle disposizioni contenute nei regolamenti europei.

Le pareti del locale presentavano tracce di muffe e la pavimentazione oltre ad essere sudicia per la mancanza di regolari pulizie, aveva i mattoni rotti in diversi punti.

Novecento chili di prodotti pronti per la vendita, consistenti in 600 chili di carni congelate e 300 chili di prodotti Ittici sono stati sequestrati perché privi della prescritta bollatura sanitaria, della data di scadenza e della data di congelamento; il titolare non esibiva alcuna documentazione che ne attestasse la provenienza e quindi sono stati giudicati non idoneo al consumo.

Inoltre sono state sequestrate 210 confezioni di prodotti alimentari, privi di tracciabilità e del termine minimo di conservazione e della data di scadenza.

Il banconista addetto alla mescita è stato sanzionato perché sprovvisto del prescritto attestato di alimentarista.

Musica a tutto volume invece in piazza Sant’Euno, proveniente da un pub e diffusa all’esterno del locale oltre l’orario consentito. Il gestore ed il disc jockey sono stati denunciati all’autorità giudiziaria, in concorso, per disturbo della quiete pubblica e sono state sequestrate le apparecchiature musicali, peraltro riscontrate difformi da quelle previste nella relazione fonometrica.

Infine, un pub sul lungomare Cristoforo Colombo, all’Addaura, è stato sequestrato per abusivismo edilizio,in esecuzione di un decreto del gip del Tribunale di Palermo.

In un precedente sopralluogo gli agenti avevano riscontrato circa 40 metri quadrati di un terrazzamento eseguito senza autorizzazioni, destinato alla somministrazione di alimenti e bevande e ad intrattenimento musicale. In quell’occasione venne anche segnalato il grave inquinamento acustico provocato dalle attrezzature musicali.-