E’ stato trovato morto dai colleghi nella sua stanza d’albergo. Giancarlo Palumbo 32 anni bagherese era in un hotel a Sestriere, in Piemonte, dove lavorava come cuoco.

La sera precedente al decesso aveva cenato in compagnia dello staff del ristorante dove lavorava ed era rientrato nella sua stanza d’albergo, dove  è stato trovato morto quando la camera è stata aperta dopo i vani tentativi di mettersi in contatto con il giovane.

Il giovane, come scrive Bagheria News, godeva apparentemente di ottima salute e potrebbe essere stato colto da un malore durante il sonno. Per accertare le cause della morte il magistrato ha disposto l’autopsia che sarà effettuata a Torino, successivamente la salma potrà rientrare a Bagheria.

La notizia ha colto di sorpresa i tanti amici e conoscenti di Giancarlo che come tanti altri ragazzi era andato a lavorare fuori da Bagheria ed aveva vissuto a Londra. Un giovane determinato e voglioso di darsi da fare che amava gli animali e la poesia, con un carattere buono e allegro.

Una tragedia che piomba su una famiglia come un fulmine a ciel sereno, e che ricorda quella accaduta al calciatore della Fiorentina Davide Astori, trovato morto in una stanza d’albergo a 32 anni stroncato da un malore alcuni anni fa.