“I controlli sul conferimento dei rifiuti spettano agli agenti di polizia municipale, la raccolta e il mantenimento del decoro in città alla Rap. I vigili urbani hanno fatto il loro dovere come dimostrano le tante indagini fatte, consiglio all’amministratore unico della Rap Giuseppe Norata di occuparsi di far funzionare l’azienda e garantire ai cittadini la pulizia che meritano”.

Così l’ex capo della polizia municipale Gabriele Marchese risponde agli attacchi di Norata sui mancati controlli e alla Rsa Federmanager Rap.

“I vigili urbani hanno controllato da sempre il corretto conferimento dei rifiuti. Non solo ma i vigili urbani hanno controllato anche lo svolgimento del lavoro degli operai della Rap. Sono stati seguiti gli autocompattatori ed è stato accertato e verificato che alcuni cassonetti vengono lasciati pieni – aggiunge Marchese – Forse perché così si formano le discariche che vengono ripulite con costi maggiori e in regime di straordinario? Sono tante le cose che abbiamo notato in questi mesi. I fondi per lo straordinario della Rap si trovano, ma per gli agenti della polizia municipale mai.

Comunque gli atti che necessitano di attenzione da parte della procura sono stati già trasmessi”.