E’ ancora emergenza rifiuti a Palermo nonostante gli sforzi della Rap e i controlli della polizia municipale. I consiglieri comunali e di circoscrizione del Movimento 5 Stelle hanno presentato un esposto in procura per l’emergenza rifiuti a Palermo. “La situazione – si legge in una nota del movimento – è insostenibile. La città è ricolma di ingenti quantità di rifiuti a causa dei disservizi che sono stati registrati in queste settimane. Dai cumuli di rifiuti accatastati e dispersi nei vari angoli della città, è scaturita una situazione di degrado tale che sono comparsi ratti e gabbiani”.

Nell’esposto si richiamano anche i roghi “appiccati da cittadini esasperati per la mancata raccolta, con conseguente rischio igienico-sanitario per via delle elevate temperature che hanno reso l’aria irrespirabile”. I consiglieri del M5s chiedono alla procura di promuovere accertamenti, “valutando eventuali responsabilità o lesione di diritti, primo fra tutti quello alla salute dei cittadini”.