Dopo una lunga serie di esondazioni che si sono ripetute negli ultimi 20 anni parte l’intervento sul torrente Ciachea a Torretta, nel Palermitano, che garantirà la sicurezza in tutta l’area. L’Ufficio contro il dissesto idrogeologico –  guidato dal presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci e diretto da Maurizio Croce – ha infatti finanziato la progettazione esecutiva per la sistemazione idraulica del canale. Il tratto interessato è quello che da contrada Favarotta passa dalla zona del cimitero e da contrada Vittoria e giunge sino al confine con il Comune di Capaci.

L’opera riguarda la parte finale del torrente, in tutto 1.263 metri, ma sono quelli che più hanno creato problemi perché privi di argini adeguati. Per questo motivo, soprattutto in inverno, è avvenuto lo straripamento dell’acqua sui campi coltivati e sino alle abitazioni di contrada Columbrina. Oltre all’allagamento della strada provinciale 3bis, tra Torretta a Capaci, che per lunghi periodi è stata impraticabile, con grandi disagi per i residenti costretti a percorsi alternativi.

Tra le soluzioni previste dal progetto, la regimentazione delle acque con muri di contenimento in cemento armato e gabbioni metallici riempiti con pietrame, per uniformarsi alle caratteristiche rurali del paesaggio. Si procederà inoltre con la sistemazione del letto del fiume e la pulizia dell’alveo dell’intera asta torrentizia, con il taglio di vegetazione e alberature che ostacolano il normale deflusso dell’acqua e con la rimozione dei detriti.