Avrà luogo domani, domenica 26 gennaio, tra le ore 10 e le ore 12, un’esercitazione di protezione civile sul rischio meteorologico nella zona Canale Badame, a Palermo.

All’esercitazione, diretta e coordinata dal responsabile dell’Unità operativa di Protezione Civile Francesco Mereu, su delega del Dirigente della Protezione Civile, prenderanno parte sia personale del Comune di Palermo che organizzazioni di volontariato operanti nel campo della Protezione Civile ed altri enti.

Nel corso dell’esercitazione verrà simulato, come si legge nel documento di impianto esercitazione sul rischio meteorologico, a cura del servizio di Protezione Civile,  un evento che teoricamente sta verificandosi con un gap di 12 ore rispetto all’effettivo svolgersi della esercitazione.

Lo scopo dell’esercitazione consiste nel testare la capacità di risposta, per alcuni enti per posti di comando; inoltre – in particolare per la macchina comunale, per la Croce Rossa Italiana e il mondo del volontariato di protezione civile nel senso più ampio del termine con la presenza di uomini e mezzi in loco – verranno verificati l’attuazione delle procedure; la tempestività degli interventi;  l’andamento e l’efficienza delle comunicazioni;  il livello addestrativo del personale e l’attuazione delle procedure previste dal protocollo dell’ottobre 2015 tra le società partecipate del Comune.

La popolazione residente nell’area è già stata informata tramite distribuzione in loco di materiale cartaceo e affissione di locandine. Dalle ore 8 alle 14 sarà in vigore il divieto di transito veicolare in via Scorzadenaro, nel tratto compreso tra via Altofonte e via Gaetano Costa.