Silvio Berlusconi capolista seguito da Saverio Romano, dall’uscente Salvatore Cicu e da Urania Papatheu.

E’ la lista di Forza Italia per le elezioni Europee nel collegio Sicilia Sardegna nella quale non mancano le sorprese dopo il lungo confronto di questi giorni non senza tensioni. Alla fine ce la fa Giuseppe Milazzo che è in lista (una vittoria per Gianfranco Miccichè che non deve usare neanche la carta di riserva Patrizia Monterosso). Confermate Giorgia Iacolino e Dafne Musolino ma al posto della Prestigiacomo compare Gabriella Greco.

Fuori dai giochi Giovanni La Via nonostante le pressioni di Antonio Tajani e di Salvo Pogliese. Una confitta per l’area catanese che non porta neanche Catanoso.

Con la chiusura della lista azzurra (anche se manca l’ultimo passaggio per l’ufficialità ed è l’unica lista in questa condizione)  i giochi sembrano fatti con un certo anticipo rispetto alla scadenza dei termini che è fissata per domani alle 20. In realtà mancano ancora alcune liste minori ma quelle sulle quali si appuntano le attenzioni ci sono tutte. Eccole quelle già depositate:

LISTA LEGA

I primi a depositare la lista, in corte d’appello a Palermo sono stati quelli della Lega. A presentarla il senatore Stefano Candiani che è commissario della Lega in Sicilia. Il capolista è il vice premier Matteo Salvini, lo segue l’avvocato Francesca Donato, presidente dell’associazione Progetto Eurexit che sostiene l’uscita dell’Italia dall’Eurozona e già candidata alle europee 2014 sempre con la Lega Nord. Quindi Igor Gelarda, capogruppo della Lega in consiglio comunale a Palermo e responsabile regionale degli enti locali. Poi Angelo Attaguile, già deputato nazionale della Lega, l’imprenditrice Maria Concetta Hoops di Mazara del Vallo (Tp), Annalisa Tardino, ex candidato sindaco di Licata (Ag).  Ancora, il sardo Massimiliano Piu, tra gli esponenti della Lega più rappresentativi della provincia dell’Ogliastra e la sassarese Sonia Pili.

Tra gli esclusi eccellenti, Fabio Cantarella, assessore a Catania nella giunta di centrodestra di Salvo Pogliese, e assieme a Gelarda, responsabile della Lega degli enti locali nella Sicilia orientale. (LA REAZIONE DI CANTARELLA)

LISTA 5 STELLE

i 5 stelle mettono in campo Alessandra Todde come capolista e alle sue spalle l’uscente Ignazio Corrao, e poi gli altri scelti con il voto sulla piattaforma Rousseau Dino Giarrusso, Matilde Montaudo, Flavia Di Pietro, Donato Forcillo, Antonella Corrado e Antonio Brunetto.

LISTA PD

Nel pomeriggio è arrivata, senza sorprese (o quasi), anche la lista del Pd. Capolista l’eurodeputata uscente Caterina Chinnici. Seguono il medico di Lampedusa Pietro Bartolo, Andrea Soddu, l’altra uscente Michela Giuffrida, l’ex sindaco di Ustica Attilio Licciardi, Virginia Puzzolo, Mila Spicola e il sindaco di Sambuca di Sicilia Leonardo Ciaccio.

LISTA FDI

Il partito di Giorgia Meloni candida proprio la leader nazionale, la deputata Carolina Varchi e l’ex sindaco di Catania Raffaele Stancanelli (quest’ultimo numero due dopo la Meloni). Nella lista depositata c’è, poi, il sindaco di Avola Luca Cannata, la messinese Maria Fernanda Gervasi, l’avvocato Francesco Rizzo, la sarda Antonella Zedda di Cagliari, e Francesco Scarpinato, capogruppo in consiglio comunale a Palermo.

LISTA LA SINISTRA

Capolista come previsto Corradino Mineo, seguono Vera Pegna, il professore di arabo alla Kore di Enna Karim Hannachi, l’ambientalista Anna Bonforte, Matteo Iannitti di ‘Catania bene Comune’, Giovanna Cosenza, Omar Tocco e Cristina Ibba.

LISTA +EUROPA

Capolista sceglie Fabrizio Ferrandelli seguito da Pietrina Putzolu, avvocato sardo, Stefania Ficani, manager e sindacalista , Giuseppe Sanò, farmacista messinese e fondatore di Percorso Comune Messina, Silvia Manzi, radicale e tesoriere del partito, Marco De Andreis, storico esponente radicale, la bagherese Maria Saeli e il giovane bocconiano Elia Torrisi.

LISTA DEI VERDI

Capolista Nadia Spallitta seguita da Egidio Trainito, Raffaella Spadaro, Claudio Torrisi, Elvira Vernengo, Filippo Occhipinti, Ilaria Fagotto e Giuseppe Cuschera.

LISTA PARTITO COMUNISTA

Depositata in corte d’appello a Palermo anche la lista del Partito Comunista per la circoscrizione Sicilia-Sardegna. Il capolista è Marco Rizzo, seguono Laura Bergamini, Alberto Lombardo, Giovanna Bastone, Giuseppe Doneddu, Silvia Stefani, Calogero (Gery) Bavetta e Eleonora D’Antoni.

Ma le sorprese non sono finite. C’è anche il partito ‘Pirata’ in corsa nella circoscrizione Sicilia-Sardegna alle europee del 26 maggio: capolista Stefania Calcagno. La lista è stata depositata in corte d’appello a Palermo ma dovrà superare le verifiche sulle firme raccolte, ne servono almeno 150 mila.

In lista ci sono Luigi Di Liberto, fondatore della community web Tnt Village; Cristina Diana Bargu, Paul Stephen Borile, Sara Bonanno, Rosaria Cuomo, Rosaria Talarico ed Emanuele Somma.