I Finanzieri della Tenenza di Petralia Soprana (PA) hanno sequestrato 1.000 litri di gasolio destinato ad essere impiegato in agricoltura, e denunciato 3 persone per violazione al Testo Unico delle Accise.

In particolare, le Fiamme Gialle sono intervenute nel Comune di Blufi, in contrada Madonna dell’Olio, dove hanno individuato un’autocisterna ferma a ridosso di un fabbricato rurale intenta a scaricare del carburante attraverso l’apposito manicotto collegato ad un serbatoio metallico ubicato all’interno dell’immobile.

Il controllo della documentazione fiscale e i successivi approfondimenti hanno consentito di appurare che la cessione del carburante stava avvenendo nei confronti di un soggetto terzo e non nei confronti del destinatario titolare di un’impresa agricola indicato sul documento di trasporto e in località diversa rispetto a quella di destinazione.

Il gasolio agricolo, che sconta un’aliquota accise ridotta che quindi ha un costo è inferiore rispetto a quello normalmente utilizzato per l’autotrazione, è stato sequestrato mentre il titolare della ditta cedente, nonché il titolare dell’azienda agricola e il privato acquirente sono stati denunciati alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Termini Imerese per contrabbando di prodotti petroliferi.