Le doppie feste di Capodanno a Palermo hanno avuto esiti diversi. Molto affollata quella in via Roma a due passi da piazza Giulio Cesare anche se all’una e mezza c’era già la smobilitazione e un flop quella al Cep dove ad ammirare la performance di Nello Amalfino con i Tinturia e Nino Frassica c’erano poco più di trecento persone.

Più partecipazione per il concerto di Mario Biondi in via Roma.

Poco entusiasti i partecipanti che al Cep hanno sentito poco l’aria del Capodanno con il countdown alla mezzanotte richiesto dal pubblico.

I pochi che hanno superato i metal detector, tanti sono andati via,sono rimasti poco entusiasti della manifestazione.

Di diverso avviso gli amministratori che plaudono e con il ben noto trionfalismo parlano di successo e di grande esperienza perfettamente riuscita.

“È stato un Capodanno all’insegna della festa, con due piazze piene di palermitani e turisti – dice il sindaco Leoluca Orlando – Un capodanno che, anche grazie ad una macchina organizzativa e di sicurezza perfettamente organizzata, si è svolto con grande serenità e allegria, non solo nelle zone interessate dai concerti, ma in tutta la città”. Lo dice in una nota il sindaco di Palermo Leoluca Orlando. “Ho espresso ed esprimo il mio ringraziamento alle Forze dell’ordine, alla Questura ed alla Prefettura, ai Carabinieri, alla Protezione civile, alla Croce rossa e ai tanti volontari che hanno contribuito a questo risultato. Un altrettanto sentito ringraziamento ai tanti dipendenti comunali, agenti di Polizia municipale e funzionari di diversi uffici, che col proprio lavoro prima e durante San Silvestro e ancora oggi stanno rendendo possibili queste ore di festa. Infine un ringraziamento alle migliaia di palermitani che hanno festeggiato l’arrivo del nuovo anno con grande senso dell’essere comunità e con grande civiltà. Mi auguro e auguro a tutti i nostri concittadini che questo sia foriero di un anno all’insegna della serenità e del raggiungimento di tanti successi per la nostra città”, ha concluso Orlando.

Ancora più felice ed entusiasta l’assessore alla mobilità Giusto Catania che sul suo profilo Facebook racconta di una grande esperienza.

“La festa di #Capodanno è andata benissimo; la scelta ambiziosa di organizzare due piazze è stata premiata dalla gente; l’opzione del #Cep è stata vincente – scrive Catania – Questo è il modo migliore per seppellire gli attacchi ingiusti e pretestuosi dei giorni scorsi. Nessuno probabilmente chiederà scusa ad Adham Darawsha che, smentendo i suoi detrattori, ha dimostrato ampiamente di essere adeguato e preparato per fare l’assessore alla cultura della città di Palermo. #ProvaSuperata”.