Sono tante le iniziative promosse dal Centro Studi Pio La Torre in ricordo di Pio La Torre e Rosario Di Salvo, nel 37° anniversario della loro uccisione per mano mafiosa avvenuta il 30 aprile 1982. Due omicidi per i quali sono nel 2007 la giustizia ha indivituato gli autori materiali. Il 12 gennaio 2007 la Corte d’Assise d’Appello di Palermo ha emesso l’ultima di una serie di sentenze. Dalle rivelazioni di un collaboratore di giustizia, è stato peraltro possibile identificare i mandanti dell’omicidio nelle persone di Salvatore Riina, Bernardo Provenzano, Pippo Calò, Bernardo Brusca e Antonino Geraci.

Domani, martedì 9 aprile, alle ore 9.30, presso l’Aula Magna dell’Istituto Comprensivo “Emanuele Armaforte” di Altofonte si terrà un incontro-dibattito con gli studenti, i docenti e i cittadini in collaborazione con l’Auser Altofonte e l’Istituto Comprensivo “Emanuele Armaforte”. Dopo i saluti del Dirigente Scolastico, Giuseppe Russo, interverranno Pino Sala, presidente del Circolo Auser Altofonte; Ino Vizzini, del Centro Pio LA Torre e Vito Lo Monaco, presidente del Centro Studi Pio La Torre.

L’11 aprile, alle ore 11.30, sarà intitolato a “Pio La Torre, deputato del PCI ucciso il 30 aprile 1982 dal sistema politico mafioso” l’Auditorium di Casteldaccia. Per l’occasione interverranno Maria Pia Di Salvo, presidente Consiglio Comunale Casteldaccia e Giovanni Di Giacinto, sindaco di Casteldaccia. Sarà ospite dell’evento Leonardo Agueci, procuratore aggiunto di Palermo, Salvatore Pagano, parroco di Casteldaccia.

Il 17 aprile, alle ore 9.30, le scuole che hanno adottato il luogo dell’eccidio, l’elementare “Ragusa-Moleti”, l’IIS Vincenzo Ragusa-Otama Kiyohara-Filippo Parlatore, l’ITET “Pio La Torre”, puliranno la lapide commemorativa di Pio La Torre e Rosario Di Salvo in via Li Muli in Piazza Turba. Saranno presenti il sindaco di Palermo Leoluca Orlando e il presidente del Centro Pio La Torre, Vito Lo Monaco. L’evento sarà preceduto da delle assemblee presso le scuole, il 12 aprile alle 9.30 presso l’IIS Vincenzo Ragusa-Otama Kiyohara-Filippo Parlatore e il 15 aprile alle 9.30 presso l’ITET “Pio La Torre”

Venerdì 26 aprile alle ore 11, a Polizzi Generosa, si terrà l’intitolazione a Pio La Torre della Villetta Comunale Santo Pietro. Interverranno gli studenti delle scuole del comprensorio, il Sindaco di Polizzi Generosa, Pino Lo Verde; i dirigenti scolastici Maria Filippa Amaradio e Vincenzo Maggio; don Giovanni Silvestri, parroco di Polizzi Generosa e Vito Lo Monaco, presidente del Centro Pio La Torre.

Sabato 27 aprile alle ore 17, nell’ambito della manifestazione “Via dei Librai”, sarà presentato, in un luogo ancora da definire, il numero della rivista ASud’Europa dedicato al questionario sulla percezione mafiosa condotto tra gli studenti che partecipano al Progetto Educativo Antimafia promosso dal Centro Pio La Torre.

Martedì 30 aprile alle ore 9.30 presso il Cortile Maqueda di Palazzo dei Normanni si terrà la manifestazione in ricordo del 37° anniversario dell’uccisione di Pio La Torre e Rosario Di Salvo. Nel corso della mattinata alcuni studenti presenteranno le loro relazioni e testimonianze. Chiuderà la mattinata lo spettacolo dell’Opera dei Pupi di Angelo Sicilia con una recita tratta dal libro “Pio La Torre. Orgoglio di Sicilia” di Vincenzo Consolo. Hanno assicurato la loro presenza il Sindaco di Palermo, i Presidenti della Regione, dell’Ars, della Commissione Regionale Antimafia, della Fondazione Federico II, il vescovo di Palermo e il Procuratore generale della Repubblica di Palermo