Sono arrivati in nottata gli esami dell’Asp e l’ordinanza è stata revocata. E’ lo stesso sindaco di Palermo Leoluca Orlando che lo ha annunciato in una nota.

Il provvedimento di revoca dell’ordinanza con la quale aveva disposta stamane il divieto dell’utilizzo dell’acqua a fini umani in molte zone della città servite dall’azienda municipalizzata è arrivato dopo alcune analisi disposte nei giorni scorsi dall’Asp.

“Non è mai stata messa in discussione – scrive Orlando – la salute dei cittadini. Amap ha operato, come era prevedibile, attivando subito ogni procedura per tutelare la sanità pubblica e monitorare costantemente la qualità dell’acqua”. “Ora l’Asp – spiega Orlando – non ha potuto che confermare i dati di Amap. Non può che dispiacere che qualche scelta eccessivamente burocratica abbia reso obbligatoria oggi pomeriggio una ordinanza che già durante la questa notte sarà revocata”.

Ecco tutti i documenti del pasticcio che ieri ha provocato una nuova psicosi con i cittadini che hanno assaltato i supermercati svuotando le riserve d’acqua minerale.

“Ancora una volta – afferma il consigliere Fabrizio Ferrandelli – si dimostra che il sindaco non ha più le redini del controllo. Basta guardare i documenti per comprendere di chi sia la responsabilità di quanto successo.

Da una parte sul sito del Comune si invitano i cittadini a non utilizzare l’acqua del rubinetto mettendo in allarme, dall’altra pochi minuti fa il presidente di AMAP, da me raggiunto al telefono, ha rassicurato circa la regolarità delle analisi e dei controlli. Non ci è dato sapere ancora da che parte sta la verità, per cui consiglio massima prudenza ai palermitani già abbastanza provato dagli ultimi accadimenti”.

Restano in piedi diverse domande. Come mai dopo gli esami del 25 febbraio l’ordinanza è stata emessa il 6 febbraio? Come è possibile che chiamando il call center dell’Amap le impiegate spiegano che ci sono problemi nella zona Oreto Stazione? Ancora in questi giorni i tecnici dell’Amap sono andati in via Francesco Crispi perché un utente ha segnalato che dai rubinetti usciva acqua verde. Qual è la reale situazione dell’acqua a Palermo?