In occasione della IX edizione del Teatro del Fuoco International Firedancing Festival, in programma il 29 e 30 luglio presso Villa Filippina a Palermo, avrà luogo la tanto attesa sezione Food del festival, dedicata al cibo, alla dieta mediterranea, alla creatività degli chef e, più in generale, a quell’Italian style che tutto il mondo apprezza – specialmente a tavola – per convivialità, stile e gusto.

Lanciato nel 2008 a Stromboli, nelle Isole Eolie, per creare sistema ed esaltare i valori di una terra che convive quotidianamente con questo elemento naturale, il Teatro del Fuoco nel 2009 è stato riconosciuto ufficialmente dal Presidente della Repubblica Italiana come «strumento di marketing territoriale innovativo». Con questa stessa filosofia la sezione food, soprannominata Teatro del Fuoco & Food, accende ogni anno la curiosità e la golosità di turisti e foodlover, attraverso tour gastronomici dedicati e piatti creati ad hoc da rinomati chef del territorio.

Nelle precedenti edizioni si sono alternati: Gigi Mangia con le sue Tagliatelle Teatro del Fuoco, il ristorante Il Filippino di Lipari (ME) con il Risotto Vulcanico, Peppe Giuffrè, ideatore delle Busiate all’Aglio e Domenico Privitera, presidente dei cuochi siciliani e titolare del ristorante Pane Olio e Sale di Mascalucia (CT) con il Risotto Teatro del Fuoco. Quest’anno sarà l’estro creativo dello chef Salvatore Chiappara e del pizzaiolo Giovanni Lavandera del ristorante è cotta di Palermo a interpretare la pizza Teatro del Fuoco.

La pizza è, infatti, un piatto antico e moderno, locale e globale, che ben racconta l’Italia, il Sud, le isole e infinite storie senza rifugiarsi sterilmente nel passato, bensì reiventandosi costantemente attraverso ricette inaspettate che talvolta guardano perfino all’alta cucina. La pizza è anche identità: ognuno ha la sua preferita per ingredienti, lievitazione e cottura, ma ciò anzichè dividere, unisce nel piacere della tavola, commensali di tutte le epoche, latitudini e culture.

La Pizza Teatro del Fuoco è un omaggio alla combinazione creativa di ingredienti naturali, mediterranei, semplici:impasto senza lievito, pomodorini ciliegino, mozzarella; aggiunti a crudo ci sono carote, songino, zucchine genovesi marinate nel peperoncino, zenzero e pomodoro secco. Una creazione firmata e cotta con un sapore forte e riconoscibile, in equilibrio fra piccantezza e dolcezza, morbidezza e croccantezza, che ricorda la costante evoluzione del fuoco in nuove forme e infinite identità.

La Pizza Teatro del Fuoco si può gustare da giovedì 14 luglio, mentre lo show, pluripremiato e unico al mondo, del Teatro del Fuoco è in programma il 29 e 30 luglio aVilla Filippina: i biglietti sono disponibili su www.circuitoboxofficesicilia.it .

Il TEATRO DEL FUOCO INTERNATIONAL FIREDANCING FESTIVAL è stato ideato nel 2008 dalla Event Manager Amelia Bucalo Triglia, per raccontare con la danza, il mimo, il ballo e l’acrobazia l’identità delle Isole del Mediterraneo attraverso il loro elemento unificante: il fuoco simbolo di energia, rigenerazione e identità. Il festival conosce ormai un apprezzamento internazionale dopo essere stato citato dalla rivista statunitense Forbes tra i dodici festival internazionali per cui vale la pena viaggiare. Unendo le performances di artisti e atleti provenienti da 15 nazioni con coreografia e regia italiana e pubblico internazionale, è un’occasione – unica nel suo genere per tecnica e spettacolarità – d’intrattenimento e conoscenza delle diverse culture.