Sono rimasti senza più nulla. Il fuoco appiccato da un gruppo di criminali ha distrutto la casa e tutto quello che c’era dentro.

Una vera tragedia per i monrealesi Pietro Gerardi e Margherita Macaluso. La loro casa è andata completamente distrutta. Il fuoco non ha lasciato scampo e ora la famiglia che vi abitava non ha più niente. Né un tetto sopra la testa, vestiti, arredamento. L’unico conforto è solo quello di essere usciti indenni da quella che poteva essere una sciagura: sono scappati in tempo dalle fiamme, riuscendo a mettersi in salvo.

Si tratta di due persone anziane che, avendo capito subito il pericolo che incombeva su di essi, sono subito scappate dalla villetta. E come si vede dalle fotografie scattate nell’abitazione dei due coniugi, non è rimasto più nulla se non cenere e degli ammassi di materiale nero. Anche il tetto della villetta è stato scoperchiato a causa delle alte temperature che si sono create dentro la struttura.

Questa era l’unica abitazione di cui disponeva la famiglia Macaluso ed è una vera e propria tragedia. Si spera che a Monreale possa scattare la gara di solidarietà per questa famiglia che, per colpa di un criminale, ora si ritrova a non avere più nulla e nemmeno un tetto sopra la testa. Abbiamo parlato con il genero della proprietaria che in lacrime ci ha chiesto aiuto. “Abbiamo perso tutto, non abbiamo più niente – ha detto il genero – Vestiti, mobili, elettrodomestici”.