• Dopo aver firmato la sfiducia al sindaco, Caronia lascia Forza Italia
  • “Da mesi, anche al massimo livello regionale ed all’Ars, il partito ha palesemente voltato le spalle a Palermo”
  • “Non posso che lasciare per proseguire la battaglia senza impedimenti”

Marianna Caronia lascia Forza Italia. Dopo aver firmato la sfiducia al sindaco Orlando, il consigliere comunale e deputato Ars ha annunciato il suo strappo al partito. “Per proseguire la battaglia e contribuire senza impedimenti”.

Caronia ha sottolineato, inoltre “L’avevo scritto qualche giorno fa e così è stato: la mozione di sfiducia a Orlando che con altri consiglieri ho firmato stamattina, è finalmente un elemento di chiarezza, che costringe tutti ad assumersi le proprie responsabilità di fronte ai palermitani. Serve anche a rendere chiaro chi è davvero opposizione e chi è la stampella di Orlando”.

“Forza Italia ha voltato le spalle a Palermo”

Il consigliere, ormai ex Forza Italia, ha spiegato: “Prendo atto che anche Forza Italia, vuole condannare la città ad essere governata da Orlando per un altro anno, a differenza di chi vuole mandare presto a casa questa Giunta per tutti i danni che ha arrecato e potrebbe continuare ad arrecare ai palermitani. Non mi stupisce, dopo che ormai da mesi Forza Italia, anche al massimo livello regionale e all’Ars, ha palesemente voltato le spalle a Palermo”.

“Non posso che lasciare il partito”

“A questo punto non posso che lasciare il partito e proseguire la battaglia per contribuire senza impedimenti a liberare la nostra città. Se infatti – ha concluso – Orlando resterà un altro anno, potranno solo aggravarsi i problemi che egli stesso e la sua Amministrazione hanno causato e di cui si renderanno corresponsabili anche coloro che impediranno di mettere fine a questa terribile agonia, tenendo in sella questo Sindaco ancora un anno. Ma mi auguro che ciò non accada, perché o si è con Orlando o si è con Palermo”.