Burocrazia più snella ed accesso al credito più semplice per le aziende agricole siciliane. Sono queste le richieste avanzate dai presidenti dei Collegi Provinciali dei Periti Agrari che ieri hanno incontrato l’assessore regionale all’Agricoltura Antonello Cracolici.

Nel corso dell’incontro si è parlato della nuova programmazione 2014-2020 e delle criticità che invece hanno riguardato la vecchia.

L’organizzazione dei periti agrari che rappresenta 1.500 professionisti impegnati ad assistere le aziende agricole in tutta la regione, ha chiesto all’assessore un impegno istituzionale sul fronte dello snellimento delle procedure burocratiche ritenute “troppo farraginose”.

Tra i temi affrontati anche quello dell’accesso al credito. I rappresentanti dei periti agrari hanno ribadito la necessità di politiche che rendano più semplice il rapporto tra banche ed imprese agricole.