Il 18 settembre del 1928 nasceva a Palermo Francesco Benenato, in arte Franco Franchi.
Sono trascorsi 91 anni e il suo ricordo è sempre vivo.

Ne parla Giuseppe Li Causi, storico di Franco Franchi e Ciccio Ingrassia.

“Vorrei ricordare il grande attore palermitano Franco Franchi, – dice Li Causi – scomparso a Roma il 9 dicembre del 1992, che assieme ad un altro grande comico palermitano di nome Ciccio Ingrassia (scomparso il 28 aprile del 2003) formavano un duo comico ricco di successi per i loro innumerevoli film (all’inizio molto criticati e dopo osannati dagli stessi critici) e spettacoli televisivi e teatrali.

Il 10 dicembre 2012 la città di Palermo su mia proposta, a venti anni dalla morte di Franco Franchi e nel 90° anno della nascita di Ciccio Ingrassia, ha intitolato al duo comico palermitano la piazzetta sita alle spalle del Teatro Biondo e a ridosso di via Venezia con la scopertura di una targa in memoria dei due attori. Significativo il posto prescelto, poiché Franchi e Ingrassia in quella zona hanno mosso i primi passi artistici, notati anche da Domenico Modugno che li fece esibire con uno spettacolo al Teatro Biondo (“Rinaldo in campo”). Nella stessa piazzetta il 9 gennaio 2015 è stata prevista una dedica allo stesso Modugno e adesso i “tre briganti” di Rinaldo in campo si sono ritrovati di nuovo insieme nella bella Palermo. Nel mese di dicembre 2015 è stato installato sempre nella piazzetta un bassorilievo raffigurante i volti dei tre briganti Modugno, Franchi e Ingrassia donato alla città di Palermo dallo scultore Gianfranco Ragusano.

Il 6 maggio 2017 sono stati ricordati insieme con la realizzazione di un “Annullo Filatelico” in occasione del concorso di cortometraggi “Paternò in corto”, giunto alla seconda edizione. L’evento è stato organizzato dal Centro Studi e Ricerche U.P.I.S. (Uniti Per Il Sud), con la collaborazione del Comune di Paternò. Nel mese di febbraio scorso il Comune di Palermo ha individuato un’ala del primo piano di Palazzo Tarallo nel cuore di Ballarò che sarà destinata alla realizzazione del Museo delle Maschere di Palermo da dedicare ai due attori palermitani e dove saranno esposti abiti di scena, locandine, premi ricevuti in carriera, oltre al pianoforte e alla fisarmonica di Franco Franchi, tutto grazie alla disponibilità dei tre figli dei due attori Giampiero Ingrassia, Maria Letizia e Massimo Benenato.

Sono soddisfatto – conclude Li Causi – di quanto realizzato per queste due maschere siciliane”.