Importante passo avanti verso l’ampliamento del Pronto soccorso di Villa Sofia a Palermo.

La Direzione strategica dell’Azienda Villa Sofia Cervello ha, infatti, dato il via libera al progetto esecutivo e all’indizione della gara di appalto per l’adeguamento dei locali del piano terra del padiglione Biondo, attiguo al Pronto soccorso, in precedenza adibito a Pediatrico.

L’importo complessivo è di 182mila euro. I lavori in base al progetto complessivo, predisposto dall’Ufficio tecnico aziendale, rappresentano il primo step per la totale trasformazione del Pronto Soccorso.

Consentiranno di ospitare 4 posti tecnici per area critica ed 11 posti per l’Osservazione breve intensiva (OBI). La gara di appalto sarà esperita in via telematica dallo stesso Ufficio tecnico.

Il progetto prevede la rifunzionalizzazione complessiva con la dismissione e la demolizione, in parte, della tramezzatura interna e la ricostruzione per realizzare una nuova distribuzione degli ambienti, una nuova pavimentazione, nuovi infissi, il rifacimento di impianti elettrici, idrici e antincendio.

“Sono lavori – sottolinea il Direttore Generale Walter Messina – che ci consentiranno una migliore organizzazione e gestione dell’area di emergenza di Villa Sofia, riducendo il sovraffollamento. Contiamo di avviare l’intervento nel giro di pochi mesi. Nel frattempo siamo in attesa della conclusione all’Urega della procedura di aggiudicazione dei lavori per l’ampliamento e la ristrutturazione del Pronto soccorso del Cervello per un importo di 3 milioni e 400 mila euro”.