Mentre la Rap è impegnata h24 a ripulire il Capoluogo dai rifiuti, salgono a 266 le multe inflitta dalla polizia municipale ai palermitani “sporcaccioni”. Nella giornata di ieri sono state 22. Una è andata al gestore di un noto supermercato di piazzetta Bagnasco che è stato multato dagli agenti per aver conferito irregolarmente i rifiuti non fruendo del servizio porta a porta offerto dall’amministrazione.

Gli agenti del nucleo tutela decoro e vivibilità urbana hanno individuato il conducente di una motoape che caricava grossi quantitativi di carta e cartone provenienti dal supermercato. Il mezzo, non autorizzato al trasporto di rifiuti, è stato sequestrato e il gestore è stato multato per violazione alle disposizioni relative alla gestione dei rifiuti differenziati.

La task force per il contrasto all’abbandono dei rifiuti nella giornata di ieri ha sanzionato, come detto, 22 cittadini che conferivano rifiuti fuori orario. Per loro scatterà la multa di 166 euro ciascuno. Sono stati sorpresi dagli agenti in borghese mentre conferivano irregolarmente la differenziata tra cui il gestore di un lido che conferiva rifiuti promiscui.