La gestione del Renzo Barbera è passata di mano. La polizia municipale ha effettuato le operazioni di sgombero degli uffici e poi è stato consegnato il tutto ad Hera Hora. Come rappresentate si è presentato Rinaldo Sagramola, nuovo dg.

Sagramola ha parlato del campo di gioco: “Ho visto le foto, si sta riprendendo, dopo un periodo di abbandono ci hanno messo mano. Speriamo che per fine mese sia a posto”.

“Sono molto dispiaciuto per i dipendenti – continua Sagramola – conosco molti di loro e con loro ho condiviso diversi anni di lavoro ricchi di soddisfazione. Noi ripartiremo con una struttura molto diversa rispetto a quella attuale, quindi vedremo il da farsi. Ad ogni modo abbiamo preso un impegno e in caso di assunzioni attingeremo dalla forza di lavoro attuale, non disattenderemo questo impegno”.

Sagramola in chiusura ha parlato del mercato: “È tutto a posto ma vogliamo aspettare l’ufficializzazione dell’iscrizione che verrà perfezionata lunedì, poi vi diremo tutto. Presentazione allenatore? Vediamo se la proprietà vorrà fare tutto insieme o presentarlo in un secondo momento alla stampa”.

Questa mattina negli uffici del “Renzo Barbera” ,proprio a tutela dei dipendenti del Palermo, era presente Lorenzo Rosso, segretario regionale Slc Cigl che ha dichiarato: “So che la Polizia Municipale ha eseguito lo sgombero. Noi chiederemo indicazioni rispetto a questa chiusura e, soprattutto, chiederemo dove i lavoratori devono svolgere la loro attività lavorativa. Saremo anche fermi sul rispetto del livello occupazione. A noi interessa che siano garantiti tutti i lavoratori. Il sindaco in prima persona deve avere un impegno serio per la garanzia del lavoro e lo occupazione. Se questi non dovessero essere rispettati lotteremo fino all’ultimo posto di lavoro”.