Tutto porta a Pergolizzi. La pista del “Mister X” si è interrotta una volta entrati nel vivo e le altre valutazioni per la panchina non sembrano avere grossi margini di riuscita. Il nuovo Palermo ripartirà dunque dall’allenatore vincitore dello scudetto Primavera nel 2009. Pergolizzi attende solo la chiamata finale, quella che lo porterà a siglare il contratto con la nuova società che, scrive “Il Giornale di Sicilia” oggi in edicola, si presenterà una volta ufficializzata l’iscrizione in sovrannumero. Dopo le formalità si potrà, finalmente, pensare al campo.

Tra un mese esatto ci sarà il primo incontro ufficiale ed il Palermo non ha né allenatore, né giocatori. La società dovrà fare in fretta perché il 12 agosto ci sarà il ritiro a Petralia Sottana e bisogna presentarsi con gran parte della squadra per, poi, non farsi trovare impreparati all’esordio. Pergolizzi è pronto per farsi carico di questo gruppo ancora in divenire. Il suo nome è da diversi giorni in cima alla lista di Sagramola, che però ha valutato almeno fino a ieri anche altri profili. Non solo quelli già contattati, come Bucaro (cercato anche dal Foggia) per il quale si è limitato ad una telefonata senza alcun seguito. Il concorrente principale per Pergolizzi, nelle ultime ore, è stato un profilo ancora ignoto, di un tecnico con esperienza in campionati di Serie C. Il dirigente romano lo avrebbe persino incontrato, ma non c’è stata alcuna intesa, motivo per cui la ricerca ha subito una brusca frenata. A quel punto, la pole di Pergolizzi si è ulteriormente consolidata.

L’ufficialità dell’arrivo di Pergolizzi potrebbe arrivare prima del week-end, poi ci sarà la presentazione. Un’altra presentazione ci sarà anche in questi giorni, probabilmente sabato, perché Hera Hora esporrà il progetto presentato al sindaco Orlando e che gli ha permesso di vincere il bando. L’appuntamento, se il «Barbera» non dovesse essere del tutto a disposizione entro il fine settimana, potrebbe tenersi presso il San Lorenzo  Mercato. Per l’occasione, verrà illustrato il nuovo logo con le annesse applicazioni sulla divisa, sebbene sia necessario attendere la fine delle trattative col nuovo sponsor per svelare le maglie che segneranno la rinascita rosanero. Una rinascita che Mirri e Sagramola, almeno sul campo, sembrano intenzionati ad affidare a Pergolizzi. Tra dodici giorni, a Petralia, toccherà a lui guidare il nuovo Palermo verso il tentativo di risalita tra i professionisti.