E’ il giorno del primo passo ufficiale del nuovo Palermo. Il club rosanero dovrà presentare tutti i documenti necessari per l’iscrizione al campionato di Serie D. Tra questi documenti c’è anche l’assegno di 1 milione di euro intestato alla Federazione italiana giuoco calcio.

Dopo l’iscrizione si potrà pensare alla costruzione della squadra, quindi scegliere l’allenatore, il ds e i calciatori che saranno impegnati nel ritiro delle Madonie. Per la panchina il favorito è sempre Giovanni Bucaro che, scrive il “Giornale di Sicilia” oggi in edicola, giovedì è stato contattato da Sagramola che ha chiesto qualche informazione sulla sua carriera. L’interesse dei rosanero è comunque concreto. Gli altri candidati sono Lucarelli e il più defilato Di Gaetano. Il Palermo si sta muovendo anche per la scelta del Ds che dovrà essere scelto in poco tempo.

Per questo ruolo il candidato favorito è Laneri, la pista che porta a Castagnini si è raffreddata ma l’ex Vicenza e Brescia è legatissimo a Sagramola e quindi potrebbe riaccendersi in qualsiasi momento. Oggi quindi il Palermo ripartirà. La società dovrà depositare i documenti richiesti e porterà quattro assegni da 250mila euro ciascuno. L’iscrizione “reale” avverrà dopo il Consiglio direttivo della Lnd, in programma mercoledì. Appena stabilito le partecipanti si conoscerà anche la composizione dei gironi e di conseguenza i calendari. Dopo tutte le formalità, finalmente, si potrà parlare di vera e propria rinascita per i colori rosanero.