Il Palermo vince a Castrovillari con il minimo scarto ed è campione d’inverno. Al giro di boa del campionato dilettanti la squadra rosanero mantiene la vetta della classifica e questa la buona notizia. Insieme alla vittoria probabilmente l’unica notizia positiva del fine settimana calcistico palermitano.

Il Palermo, infatti fatica e rischia troppo durante una gara tutto sommato tirata ma senza guizzi da parte di nessuna delle due formazioni in campo. Il recupero, poi mostra una squadra stanca che preoccupa per la seconda parte del campionato. Insomma la cavalcata trionfante che ci si aspetta fra i dilettanti per una squadra blasonata come il Palermo è a rischio.

In ogni caso il risultato è stato incassato grazie ad un calcio di rigore trasformato da Ricciardo nel primo tempo. Risultato a parte in campo al “Mimmo Rende” non si è visto un granchè. Primo tempo scialbo coni padroni di casa intontiti dallo svantaggio forse inatteso e ospiti incapaci di approfittare della situazione.

Secondo tempo, invece, con il pallino in mano al Castrovillari dall’inizio alla fine e rosanero in cerca di modi per non subire cosa che riesce anche con ‘aiuto di un po’ di fortuna. Ma non può essere questo il tema della seconda metà del campionato.

Se un’altra nota positiva la si vuole trovare è il ritorno del rosa nelle maglie.Il Palermo debutta con la nuova maglia che ritorna a portare i colori storici della squadra in campo. La maglia debutterà al Barbera domenica prossima nella prima del girone di ritorno contro il Troina.

In ogni caso Palermo ancora in testa e che recupera morale dopo il brutto scivolone di casa di domenica scorsa contro una concorrente diretta come l’Acireale e, grazie al risultato, tiene a distanza proprio Acireale a l’altra concorrente , il Savoia, altra squadra con la quale ha perso proprio il confronto diretto