Lutto cittadino a Partinico dopo la morte di Antonino, conosciuto come Anthony, e Francesco Provenzano, i fratellini di 9 e 13 anni morti in seguito all’incidente stradale del 12 luglio sull’autostrada Palermo-Mazara. Prima è morto Francesco, poi, due giorni fa, Antonino.

Il piccolo è spirato dopo giorni di agonia. Troppo gravi le ferite riportate. Il piccolo si trovava in stato di coma e l’attività celebrale era ridotta al lumicino, pochissime erano le speranze che riponevano i medici.

Così Partinico piange l’altra giovane vittima innocente del terribile schianto che ha sconvolto l’Italia. Un bilancio pesantissimo aggravato dal decesso del bambino di 9 anni avvenuto mercoledì sera all’ospedale Villa Sofia di Palermo in seguito ai gravi danni cerebrali riportati. Oggi si terranno i funerali del piccolo Anthony, alle 15,30 nella chiesa di San Paolino.

Il padre, che dagli esami tossicologici è emerso fosse in stato di alterazione dovuto a sostanze stupefacenti, è in condizioni stazionarie. Fabio Provenzano si trova ricoverato sempre al Trauma center di Villa Sofia dopo due interventi alla milza e alla mandibola. È indagato per omicidio stradale con l’aggravante di essersi messo alla guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti.