La Festa dei lavoratori che si tiene ogni anno a Portella della Ginestra, in provincia di Palermo, quest’anno ha rilevanza nazionale. Per la ricorrenza dei 70 anni dallo storico e tragico eccidio sono presenti i segretari generali di Cgil, Cisl e Uil, Susanna Camusso, Annamaria Furlan e Carmelo Barbagallo, che hanno scelto per la giornata del Primo Maggio la località siciliana luogo della strage del 1947. Alle 8 il ritrovo dei partecipanti alla Casa del popolo di Piana degli Albanesie alle 8.30 la deposizione di una corona di fiori al cimiteroin memoria dei caduti, alla presenza delle autorità civili ereligiose. Alle 9.30 il corteo lungo le strade della cittadina per arrivare davanti alla Casa del partigiano. A seguire da Piana degli Albanesi a Portella della Ginestra, dove alle 11 un nuovo corteo che porta i manifestanti al Sasso di Barbato. Qui gli interventi di delegate e delegati e di tre lavoratori, poi la lettura dei nomi delle vittime e da un breve intervento del superstite Serafino Petta.e dalle 12.10 quelli deis egretari generali di Cgil, Cisl e Uil,  trasmessi indiretta da Rai 3. La chiusura della manifestazione alle 13.15