“Rosalia. Eximia contra pestem Patrona”, musica e teatro per omaggiare la Santuzza

Musica, teatro, mostre, racconti che abbracciano e accendono i riflettori su quartieri periferici della città, come lo Zen, il Cep e Settecannoli, per omaggiare la Santuzza simbolo della città di Palermo.  Rosalia. Eximia contra pestem Patrona è la rassegna multidisciplinare organizzata dalla cooperativa Le Baccanti di Palermo, con il sostegno dell’assessorato alla Cultura del Comune di Palermo e con il contributo del Fondo nazionale dello spettacolo dal vivo del Ministero della Cultura. Al centro della scena Santa Rosalia, radice profonda della cultura palermitana e delle sue tradizioni. E così che scrigni di tesori come il Teatro di San Filippo Neri, l’Ecomuseo Mare Memoria Viva e la Chiesa San Giovanni Bosco, oltre all’Istituto Comprensivo Giuliana Saladino e la Chiesa San Giovanni Apostolo, diventano palcoscenico degli appuntamenti che si terranno dal 20 al 30 maggio a Palermo.

Il programma

Si comincia il 20 maggio alle 18.30 al Teatro San Filippo Neri con Le 100 chitarre: protagonisti gli studenti delle scuole ad indirizzo musicale del liceo musicale e del Conservatorio di Palermo, con la direzione di orchestra di Paolo Romano.  Il 23 maggio alle 18.30, nella chiesa di San Giovanni Bosco, Fantasy for guitar, con la chitarra di Luciano Monaco e la voce recitante di Giuditta Perriera. Il 24 maggio alle 20.30, all’Ecomuseo del mare Memoria Viva, Reverie: in scena il chitarrista Giorgio Buttitta e l’attrice Egle Mazzamuto. Il 25 maggio, dalle 10 alle 19, sempre all’Ecomuseo del mare, una mostra di liuteria: previsti la presentazione del libro Estetica delle scale e la prova comparativa delle chitarre in mostra. A seguire, alle 20, Nachtmusik, live con il chitarrista Lorenzo Micheli e la voce recitante di Elena Pistillo. Il 26 maggio alle 20.30, sempre all’Ecomuseo del mare, Guitar Kermesse, concerto degli allievi della masterclass di alto perfezionamento chitarristico, tenuta dal maestro Lorenzo Micheli. Il 27 e 30 maggio alle 9 Laboratorio dei pupi e teatro di figura presso l’Istituto Giuliana Saladino: gli studenti avranno l’opportunità di approfondire la storia di Santa Rosalia attraverso le attività laboratoriali e teoriche del teatro dei pupi siciliani. Alle 11 e alle 12 Rosalia. Eximia contra pestem patrona, spettacolo di marionette popolari siciliane a cura di Angelo Sicilia, che andrà in replica alla Chiesa San Giovanni Apostolo il 29 maggio alle 21.

Le Baccanti: “Accorciare le distanze tra periferia e centro”

La rassegna vede la collaborazione con l’associazione “Le ore di Apollo” attraverso le corde della chitarra e quelle della voce di Elena Pistillo, Egle Mazzamuto e Giuditta Perriera.  “L’obiettivo del progetto – dicono dalla cooperativa Le Baccanti – è quello di accorciare le distanze virtuali tra periferia e centro, al fine di ottenere un solo nucleo sociale compatto e coeso. La chitarra, al centro della scena, racconterà, con la presenza di giovani musicisti provenienti da tutta la Sicilia, che il coinvolgimento dei ragazzi passa anche e soprattutto dalla musica, alla base di ogni sentimento popolare. Per questo, prima di ogni concerto, prevista una lode a Rosalia, Santa Patrona di Palermo, per ricordarne la determinazione e la miracolosa presenza: un modo per raccontare le nostre origini, la tradizione del rito sacro, la memoria e la storia della città, accompagnato dal dolce canto delle chitarre, muse e corifee di questa nuova società che avanza. Guardiamo alla cultura come uno straordinario mezzo di riscatto sociale, permettendo di esprimere la bellezza e l’importanza delle nostre radici attraverso un linguaggio universale e coinvolgente”.