I carabinieri hanno arrestato due palermitani F.C., 35 anni e C.M. 22 anni accusati di  coltivazione, detenzione ai fini di spaccio e furto aggravato.

I  militari della compagnia di Monreale hanno notato i due introdursi in un’abitazione disabitata ad Altofonte (Pa) dove è stata allestita una serra per la coltivazione “indoor” di marijuana, trovando piante alte circa un metro.

Nella serra è stato trovato fertilizzante, lampade alogene, ventilatori, impianti di riscaldamento, il tutto allacciato abusivamente alla rete elettrica, così come confermato da una squadra di tecnici verificatori Enel intervenuti.La casa, nonché il materiale utilizzato per realizzare la serra, sono stati sottoposti a sequestro; lo stupefacente è stato trasmesso al laboratorio del reparto operativo di Palermo per le analisi di prassi.

Gli arrestati, su disposizione dell’autorità giudiziaria, sono stati posti agli arresti domiciliari. Stamattina si è celebrato il rito direttissimo e gli è stata imposta la misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla P.G. .