“Grazie alle nostre misure previste nel Decreto Agosto, con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale, sono ora disponibili 25 milioni di euro per la messa in sicurezza di ponti e viadotti e la realizzazione di nuove infrastrutture e relativa rete viaria”, è quanto affermala deputata del MoVimento 5 Stelle, Roberta Alaimo.

Investimenti fondamentali

“Le risorse, che si articolano nel periodo 2021-2022-2023, sono parte di un finanziamento per la messa in sicurezza della rete di Province e Città Metropolitane cominciata già nel 2018 e che complessivamente ammonta a 6,9 miliardi di euro. Si tratta – proseguono – di investimenti fondamentali e destinati a numerose attività come la progettazione, la verifica della sicurezza, il dissesto idrogeologico o la vulnerabilità sismica”.

A Palermo 15 milioni di euro

“A Palermo andranno 4,6 milioni per il 2021, 5,9 milioni per il 2022 e 4,6 milioni per il 2023. Con questo decreto poniamo l’ultimo tassello a un processo di verifica e controllo di tutte le nostre infrastrutture, indispensabile per una mobilità sicura e efficiente”.

In attesa del Ponte Corleone

Già lo scorso dicembre il deputato M5S Adriano Varrica aveva recuperato i fondi necessari per avviare d’urgenza la progettazione dei lavori al Ponte Corleone: “A ottobre 2020 abbiamo approvato una norma in Parlamento che ha incrementato le risorse previste dalla legge di bilancio 2020 e destinate alla progettazione definitiva ed esecutiva di interventi urgenti per gli enti locali. Siamo riusciti in questa maniera a far rientrare quei progetti che erano rimasti esclusi dalla prima graduatoria ed in particolare, per ciò che riguarda Palermo, la messa in sicurezza del Ponte Corleone con 1,5 milioni di euro e la mitigazione del rischio idraulico in via Porta di Castro con 0,3 milioni, entrambi ancora alla stadio di progetto preliminare”.

L’accordo con Anas

Nei mesi scorsi – sempre grazie alla forte spinta di Varrica – è stato siglato l’Accordo tra ANAS, Comune di Palermo e Provveditorato alle opere pubbliche. “Nel marzo 2021 è stato deliberato dalla giunta del Comune di Palermo il testo definitivo della convenzione da me promossa. Grazie a questa soluzione abbiamo allestito una struttura in grado di garantire la realizzazione in tempi ragionevoli delle bretelle laterali del Ponte Corleone, dello svincolo Perpignano e della messa in sicurezza del Ponte Corleone”.