Su proposta del dirigente del settore sviluppo strategico, la giunta comunale di Palermo ha approvato ieri una delibera con la quale prende atto degli spazi pubblici da destinare all’esercizio della street art in genere, distinti in spazi per produzioni temporanee e spazi per produzioni permanenti/semi-permanenti.

L’obiettivo è quello di consentire agli artisti di esprimere la propria creatività in appositi spazi individuati dall’amministrazione, su proposta degli stessi, dove è possibile esprimersi “legalmente” e mostrare la propria creatività e qualità tecnica, attraverso la sperimentazione e la coniugazione tra temi, forme e linguaggi, contribuendo a migliorare lo stato di degrado di zone periferiche nonché a contrastare azioni di vandalismo.

“Un piccolo intervento – dice il sindaco, Leoluca Orlando – utile a rendere più facile l’espressione artistica che tanta vitalità e colore può restituire ad alcune zone della città. Un modo per riconoscere per ciò che è, un’arte, questo modo di esprimere emozioni e messaggi che in tante realtà di quartiere, anche a Palermo, ha contribuito a percorsi di cambiamento delle comunità locali”.

Gli spazi Street Art – individuati e selezionati dall’amministrazione comunale, su incipit degli stessi artisti nonché dei Presidenti di Circoscrizione – sono riportati nell’estratto planimetrico disponibile alla pagina http://tiny.cc/urbanstreetart.