La Polizia di Stato ha denunciato sei parcheggiatori abusivi a Palermo. Gli uomini sono stati sorpresi nella stessa zona dove erano stati già trovati in altri controlli e sanzionati con provvedimento di Daspo Urbano firmato dal questore.

Quasi tutti i parcheggiatori sono stati fermati in zone cittadine particolarmente trafficate. Il primo episodio si è verificato in Via Paolo Paternostro, gli agenti del commissariato Libertà hanno sorpreso un 43enne palermitano Gli altri interventi, in piazza Unità d’Italia, via Volturno, via Pignatelli Aragona, via Ammiraglio Rizzo e via dello Spezio.

In ognuna di queste situazioni, i parcheggiatori sanzionati sono risultati già destinatari di provvedimenti precedenti di Daspo Urbani che imponevano loro di non avvicinarsi alle zone dalle quali eranos tati dichiarati indesiderati ma erano ritornati proprio in quei luoghi per esercitare un’attività tanto lauta quanto illecita. In alcuni casi, in via Pignatelli Aragona per esempio, il fermato, sorpreso con abbigliamento ed in atteggiamenti che inequivocabilmente richiamavano la figura del parcheggiatore, rallentava gli automobilisti offrendo loro un parcheggio e causando la formazione di lunghe code di auto.

Tutti i parcheggiatori fermati sono stati denunciati all’Autorità Giudiziaria ed i servizi proseguiranno nel corso delle prossime settimane.

La stretta sul controllo di eventuali parcheggiatori presenti su strada è stata disposta dal Questore di Palermo ed assicurata da capillari servizi svolti da personale del Commissariato di P.S. “Libertà” e dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico.