Il Tar manda un commissario ad acta (LEGGI QUI)per modificare una graduatoria dell’assessorato agricoltura non modificata dopo l’ordinanza del tribunale amministrativo ma la Regione non ci sta a far la figura dell’amministrazione inadempiente. Arriva a stretto giro la replica dell’assessore Bandiera che spiega l’iter della vicenda sostenendo che di fatto la modifica è in corso di definizione anche senza l’intervento del Commissario ad acta

“Nessun danno all’azienda Parlapiano Fruit di Ribera. Rientra in graduatoria. Pronto il provvedimento che riammette in graduatoria il beneficiario” dice l’Assessore regionale per l’Agricoltura Edy Bandiera che, spiega di fatto, è già stata modificata.

“Una volta acquisita dall’Ispettorato Agricoltura di Agrigento l’ordinanza del giudice, era stata avviata dal Dipartimento la procedura di riesame della graduatoria – spiega Bandiera – Dopo la verifica, svolta da una commissione appositamente nominata, veniva infatti disposta la riammissione in graduatoria dell’azienda che aveva avviato la procedura, per l’appunto la Parlapiano Fruit di Ribera”.

“La procedura non si è ancora perfezionata, precisa l’Assessore, in ragione del recente cambio della guardia alla guida dell’Ispettorato di Agrigento. Da subito, ancor prima dell’insediamento disposto dal giudice, gli Uffici del Dipartimento Agricoltura preposti sono al lavoro per dare corso alla riammissione del ricorrente e alla stesura della nuova graduatoria”.