Torna in azione nel fine settimana la banda spaccavetrine  a Palermo. Due colpi in pieno centro tentati dai giovani che cercano di scardinare le vetrine e portare via abiti e oggetti esposti dai commercianti.

Hanno provato ad entrare in due negozi del “salotto buono” della città ma in entrambi i casi le vetrine hanno resistito respingendo l’intrusione dei ladri.

La polizia indaga su due tentativi di furto registrati in zona Politeama. Il primo nella notte alla boutique Visiona tra venerdì e sabato, il secondo al Polo store che si trova a pochi passi dal cantiere per l’anello ferroviario dove il titolare questa mattina ha trovato un evidente segno della visita non gradita da parte di qualcuno.

Ad accorgersi sabato mattina del tentativo di furto in via Enrico Parisi sono stati i dipendenti del negozio di lusso.

Le telecamere di videosorveglianza hanno ripreso dei giovani che di notte cercavano di rompere la vetrina e scardinare la porta per entrare. Un’operazione non riuscita. Ma i danni provocati sono ingenti.

Sul secondo tentativo indagano sempre i poliziotti che stamattina sono arrivati con i vigili del fuoco in via Emerico Amari. A chiamarli il commerciante che gestisce il Polo store che questa mattina ha trovato un piede di porco conficcato nel telaio della porta d’ingresso.

Gli stessi ladri, non riuscendo ad aprirsi un varco, hanno lasciato gli strumenti del mestiere allontanandosi di gran fretta e anticipando l’allarme che rischiava di attirare l’attenzione.

Sono intervenuti i vigili del fuoco per togliere il piede di porco rimasto incastrato.