Riparte una Marina di Libri con la XI edizione, il Festival dell’editoria indipendente, promosso da CCN Piazza Marina & Dintorni e dalle case editrici Navarra e Sellerio.

È già stato pubblicato il bando per partecipare all’evento fissato a Palermo, da giovedì 4 a domenica 7 giugno 2020, all’Orto botanico dell’Università degli Studi, trasformato per quattro giorni in un giardino letterario dove leggere, raccontare, ascoltare musica e storie, incontrare gli autori, all’ombra di meravigliosi alberi secolari, e dove potranno trovare posto 80 case editrici indipendenti.

Una Marina di Libri conta anche quest’anno sulla direzione artistica del giornalista Piero Melati, affiancato per l’edizione 2020 da Matteo Di Gesù, docente di Letteratura italiana e scrittore, Salvatore Ferlita, critico, scrittore e docente, Masha Sergio, editor, consulente editoriale e componente del comitato organizzativo del Festival. Insieme hanno definito la suggestione che ispirerà il tema dell’undicesima edizione: Mondimperfetti.

“Diversità che arricchisce e offre nuovi punti di vista e si fa strumento contro l’appiattimento e le discriminazioni, una premessa di base per lo scambio tra linguaggi, culture e tradizioni. Dalle distopie all’iperrealtà, la letteratura, l’arte e la musica hanno arricchito l’immaginario di nuovi mondi possibili e imperfetti, ed è proprio nel rapporto tra il difetto e il suo superamento che la vita si dispiega, si reinventa e si offre tra le pagine, individuando a volte percorsi virtuosi, a volte abissi degeneri”, così spiegano il tema dell’evento.

Come ogni anno, il programma culturale 2020 sarà costituito da eventi eterogenei, incontri con gli autori, presentazioni, reading, tavole rotonde, teatro, musica, seminari, proiezioni, letture ad alta voce, incontri con illustratori, spettacoli e laboratori dedicati anche ai bambini in collaborazione con la Libreria Dudi.

Il bando completo dell’edizione 2020 è consultabile sul sito della rassegna.

Le domande di iscrizione dovranno essere compilate utilizzando il formulario presente sul sito on-line e verranno accettate in ordine cronologico, fino a esaurimento dei posti disponibili.

(foto fornita dall’ufficio stampa)