Un sub è stato trovato questa mattina in una caletta in località di Mazzaforno nel comune di Cefalù (Pa).

Lo hanno recuperato i militari della capitaneria di porto di Cefalù che stanno indagando per dare un nome e un cognome, visto che al momento non è stato possibile risalire all’identità.

L’uomo un bianco tra i 40 e i 50 anni indossava ancora la muta da sub e secondo una prima ispezione sul corpo era in acqua da una decina di giorni.

Nel corpo sono presenti alcuni tatuaggi che potrebbero essere utili all’identificazione. Il corpo è stato trasferito all’ospedale Policlinico per eseguire l’autopsia disposta dalla procura di Termini Imerese che coordina le indagini.