Ultimo saluto questa mattina nella chiesa di Santa Chiara alla Noce in via Giuseppe Crispi per Rosalia Nuara e il piccolo Matthias, morti a poche ore di distanza dopo il parto.

Il Comune ha concesso di mettere la mamma e il figlioletto nella stessa bara avvolta dai palloncini bianchi.

A dare l’ultimo abbraccio un centinaio di parenti e amici. Tra loro anche i figli della donna in lacrime e il compagno.

La donna è deceduta la notte fra giovedì e venerdì scorso alla clinica Triolo Zancla, mentre era ricoverata in attesa di partorire. Il figlioletto che portava in grembo in un primo momento era stato salvato, dopo poche ore però non ce l’ha fatta ed è morto anche lui nel centro di terapia intensiva dell’ospedale Civico.

In tanti i palermitani che hanno chiesto e dato una mano per celebrare il funerale di Rosalia Nuara e del piccolo Matthias. A farsi portavoce della raccolta fondi l’impresa funebre di Nunzio Trinca.

“Si ringrazia quanti hanno contribuito con le loro offerte a poter coprire le spese funerarie e l’acquisto del loculo nel cimitero Rotoli – dice l’impresa funebre -. Da parte nostra, abbiamo omaggiato tutto il servizio funebre: bara, carro funebre e quanto da noi dovuto. Si ringrazia il personale dell’ospedale Policlinico, l’amministrazione comunale dei servizi cimiteriali, dirigente e funzionari per la loro collaborazione”.