Momenti di tensione dopo che il titolare di un pub palermitano è stato denunciato dopo essere stato sorpreso a vendere una bevanda alcolica ad un quattordicenne. Per lui è scattato anche il sequestro di tutte le bottiglie di superalcolici conservate in frigo.

Proseguono i controlli notturni della polizia municipale sui locali della movida ai fini della sicurezza alimentare. Venerdì sera gli agenti del Caep, il nucleo preposto al controllo delle attività produttive ha verificato due pub, uno in via Trabia ed un altro in via La Lumia. Gli agenti hanno elevato sanzioni per un importo totale di oltre 9 mila euro. Inoltre è stata riscontrata l’integrità dei sigilli nei locali sequestrati nei precedenti servizi, in particolare due pub in via Candelai ed uno in via Valenti ed il magazzino/casolare di Viale Regione Siciliana, recentemente sequestrato per macellazione clandestina.

In via Trabia il titolare è stato denunciato all’autorità giudiziaria per avere somministrato bevande alcoliche ad un minorenne di 14 anni e di conseguenza sono state sequestrate 1.214 bottiglie di bevande alcoliche e superalcoliche refrigerate in due frigo a colonna. All’interno del locale è stata inoltre accertata la mancata applicazione dei  protocolli HACCP sulla sicurezza igienico sanitaria e sono state anche rilevate gravi carenze igieniche determinate dal pavimento sudicio, non sottoposto a regolari cicli di pulizia e sanificazione e rotto in continuità in diversi parti la presenza di ruggine e untuosità in scaffali e frigo ed alcuni fili elettrici a contatto con le derrate alimentari.
Il titolare e un dipendente addetto alla vendita bevande alcoliche e superalcoliche erano tutti sprovvisti del previsto attestato di alimentarista e nel locale non veniva esposto il listino prezzi dei cocktails e mancavano le autorizzazioni per l’installazione di due tende solari.

Qualche momento di tensione si è verificato durante l’inventario delle bevande alcoliche e superalcoliche, ma l’invio di una pattuglia in ausilio da parte della centrale operativa ha mantenuto sotto controllo l’operazione.

In un locale di via La Lumia, sono state disposte multe da mille euro ciascuno a due barman sprovvisti dell’attestato di alimentarista. Sanzioni al titolare inoltre per la mancanza delle autorizzazioni per l’installazione di due tende solari e per l’indisponibilità dell’alcol test nel locale che per legge deve essere messo a disposizione dei clienti che desiderino constatare il proprio stato di idoneità alla guida dopo l’assunzione di bevande alcoliche e/o superalcoliche.