In treno storico alla scoperta dei borghi più belli della Sicilia. Prosegue anche per questa settimana il programma dei “Treni Storici del Gusto” promosso dall’assessorato regionale del Turismo con la collaborazione della Fondazione Ferrovie dello Stato e Slow Food Sicilia, utilizzando i finanziamenti del Programma Operativo FESR Sicilia 2014/2020.

Per sabato 22 giugno dalla stazione di Palermo Centrale partirà il Treno dei formaggi e dei legumi tra Nebrodi e Madonie. Il convoglio, composto da locomotiva elettrica 646 in livrea storica e carrozze del tipo Centoporte e Corbellini, partirà alle 8, fermando a Bagheria e Termini Imerese. L’arrivo è previsto a Campofelice. Da qui l’itinerario prosegue in bus per un emozionante viaggio tra i borghi più belli della Sicilia.

La prima tappa è Petralia Soprana, borgo madonita. Poi a Petralia tra le 11 e le 12 negli ambienti di Palazzo Pottino, si svolgerà il laboratorio del Gusto dedicato allo Sfoglio, dolce tipico delle Madonie realizzato con pasta frolla e farcitura di tuma cioccolato e zucchero.

Nel pomeriggio la tappa sarà a Gangi, l’antica città greca di Engyon fondata sulle pendici del monte Marone tra le grandi vallate dei fiumi Gangi e Rainò. La nuova Gangi si distingue per i quadri urbani e la qualità urbana delle abitazioni, e per un ricco repertorio di importanti testimonianze monumentali come la Chiesa Madre, il Convento dei Cappuccini, la Chiesa della Madonna della Catena, i Palazzi Mocciaro e Bongiorno, la Torre dei Ventimiglia, che è ora il campanile della Chiesa Madre ma che un tempo era torre di difesa, il Palazzo Sgadari trasformato in spazio museale. A Gangi, dalle 17 alle 18 del sabato in Piazza del Popolo, il Laboratorio del Gusto sarà dedicato alla Provola delle Madonie e alla confettura di albicocche di Scillato. Sempre a Gangi, dove è previsto il pernottamento, sarà possibile partecipare alla Notte romantica nei borghi più belli d’Italia: a partire dalle 20.30 nel cuore del centro storico sono previste passeggiate, cocktail e letture di poesie in strada.

Il viaggio perseguirà anche domenica 23 giugno verso Sperlinga. Borgo abitato in età normanna, importante piazzaforte regia al servizio di Federico II di Svevia, più tardi baluardo inespugnabile francese nella guerra dei Vespri. Il nucleo urbano è dominato dal Castello dove alle 11 è in programma il Laboratorio del Gusto dedicato alla preparazione del Tortone, dolce di pasta lievita fritto tipico di Sperlinga, a biscotti di farine di grani antichi, al nettare di pesca di Leonforte. Terminata l’escursione si farà ritorno in bus alla stazione di Campofelice dove il treno ripartirà per Palermo alle 19.30 con arrivo previsto alle 20.29.