Violenta rissa sul campo di calcio di Partinico tanto che un ragazzo sarebbe stato portato in ospedale per essere curato. Questa la tesi del Casteltermini che ha denunciato la vicenda tramite una nota inviata alla stampa. Ma è giallo su quanto è accaduto sul campo del Partinicaudace domenica scorsa tanto che la squadra locale adesso nega quanto denunciato dagli agrigentini.

Al campo SS. Salvatore di Partinico domenica scorsa sono dovuti intervenire gli agenti del locale Commissariato. Per il resto ci sono tesi diametralmente opposte delle sue società calcistiche coinvolte.

Il Casteltermini nel suo comunicato ha denunciato l’aggressione nei confronti di dirigenti e giocatori. Un ragazzo di origini gambiane, Basiru Jallow, a causa di alcune contusioni riportate nel corso dell’aggressione sabee stato costretto a ricevere le cure dei sanitari del Civico di Partinico. Come riporta il Giornale di Sicilia, secca è arrivata la smentita del Partinicaudace  che al contrario si dice tranquilla rispetto a ipotetiche conseguenze sportive e penali.

“Oltre all’aggressione subita dal nostro giocatore – si legge nel comunicato del Casteltermini -, l’intera squadra granata e lo staff tecnico sono stati oggetto di intimidazioni e minacce da parte dei giocatori partinicesi. Il tutto è accaduto nello spazio antistante lo spogliatoio ospite, nel momento esatto in cui la squadra stava entrando all’interno dell’impianto sportivo”. Ora il Casteltermini chiede che sia inflitta al team partinicese la sconfitta a tavolino.