Ha scelto una frase in inglese, la lingua più utilizzata al mondo, il Comune di Balestrate per la campagna promozionale post lockdown che si pone l’obiettivo di far conoscere a chi è in cerca di mare e di vacanze, le bellezze dell’ultimo paese della provincia di Palermo andando in direzione Trapani.

Anche se in Inglese, lo slogan è però indirizzato ad un turismo soprattutto di prossimità, visto che l’emergenza covid non è del tutto finita. In questi giorni è già partita la campagna: Visit to Balestrate!

Tante le iniziative e gli eventi che il sindaco Vito Rizzo, il suo staff e un gruppo di cittadini che si è costituito spontaneamente, hanno in cantiere. Alcuni sono già partiti, come una “tre giorni” per festeggiare i 200 anni di storia di Balestrate, con serate di degustazione vini, una mostra fotografica con immagini storiche del paese, masterclass e convegni: “Siamo in attesa di avere l’ok per un grande evento sulla sicilianità a fine agosto che durerà tre giorni – dichiara il primo cittadino di Balestrate – che si dovrebbe fare in spiaggia con una trentina di importanti artisti siciliani”.

Ad Agosto, intanto, si è vista anche qualche presenza di turismo nazionale ed internazionale e questo lascia ben sperare per il finale della stagione: “Gli stranieri – afferma Rizzo – sono stati finora la presenza principale, già ad aprile e maggio. Quest’anno non è andata così, nonostante ci fossero grandi aspettative, considerando le prenotazioni. Nei mesi di giugno e luglio – continua il sindaco – abbiamo avuto turismo di breve durata fatto da siciliani, adesso c’è una presenza più massiccia anche di non siciliani. E’ una stagione di transizione – conclude – durante la quale bisogna sopravvivere per poi rifarci alla grande l’estate prossima“.

La campagna dunque mira a valorizzare il turismo nel paese che si affaccia sul mare, con la speranza che i visitatori possano arrivare numerosi.