Non si placa la polemica relativa al caro biglietti aerei per la Sicilia in occasione delle festività natalizie. Una vera e propria protesta di massa sta inondando le bacheche social dei siciliani dopo che molte compagnie aeree hanno deciso di aumentare i prezzi dei voli per la Sicilia. Una decisione che va a discapito di pendolari e turisti.

L’unione degli imprenditori di Confcommercio ha dato vita ad una petizione online per spingere le compagnie aeree ad abbassare i prezzi e per spingere la politica regionale e nazionale a prendere provvedimenti per fermare quella che appare come un’ingiustizia per tanti siciliani emigrati al Nord.

Federconsumatori, d’altro canto, ha chiamato in causa l’Antitrust e l’Autorità nazionale dei Trasporti per indagare sulla prassi ormai consolidata della maggior parte delle compagnie aeree in occasione delle festività natalizie.

Anche oggi Blogsicilia si occupa di osservare i prezzi dei biglietti aerei. Volendo prenotare un biglietto da Roma a Palermo per domani 8 novembre, si deve sborsare, con Alitalia dai 161 euro a 368 euro.

Se si vuole viaggiare da Milano a Palermo con la compagnia di bandiera servono da 131 a 342 euro.

Per raggiungere Catania con un velivolo Alitalia da Roma servono dai 154 ai 338 euro.

E se si vuole comprare un biglietto Milano-Catania con la compagnia tricolore si devono pagare dai 128 ai 451 euro.

Abbiamo fatto la comparazione anche con Ryanair. Il volo Roma-Palermo costa dai 85,79 euro ai 234 euro.

Per volare da Milano al Capoluogo c’è un unico volo al costo di 72 euro.

Il volo Roma-Catania con Ryanair costa invece dai 125 ai 290 euro.

Infine il prezzo per volare da Milano al Capoluogo etneo costa 85 euro.

I prezzi si riferiscono alla prenotazione di un volo di andata e sono stati rilevati alla 11.30 del 7 novembre. Potrebbero subire variazioni.