E’ tutto pronto in città per accoglierlo nel migliore dei modi. Arriva infatti domani a Palermo Xi Jinping, il presidente della Repubblica Popolare Cinese.

Una visita annunciata da tempo e molto attesa. Al di là dell’interesse turistico del presidente per la nostra città, sono in molti a sperare che si tratti anche di un viaggio che serva anche a Xi Jinping a capire se la Sicilia possa essere d’interesse per gli investitori cinesi.

Intanto il presidente cinese già annunciato un gemellaggio tra i siti Unesco dell’Italia e della Cina. Un intento che se trasformato in realtà porterebbe ad un aumento vertiginoso della presenza turistica cinese nella nostra Isola.
La città è blindata con numerose strade chiuse al traffico.

Il presidente alloggerà con la moglie a Villa Igiea, e dormirà nella suite presidenziale.
Settanta sono le camere prenotate per Xi Jinping e il suo staff. Altre decine di persone al seguito dormiranno in altri alberghi palermitani.

Come scrive il giornale on line Cronache di Gusto, a Villa Igiea c’è grande mobilitazione per la cena di domani sera. Il presidente si tratterrà in albergo per una serata conviviale riservata a poche persone.
Non si sa di chi si tratti, perché la lista degli invitata non è stata ancora resa nota.

E cosa mangerà Xi Jinping in visita a Palermo? Il menu sarà preparato dagli chef di Villa Igiea, capitanati dall’executive Carmelo Trentacosti. Ma il presidente cinese ha portato con sé anche alcuni suoi cuochi di fiducia.

Secondo indiscrezioni, verranno serviti piatti della tradizione siciliana e piatti della cucina cinese in una affascinante e deliziosa contaminazione culinaria tra i due paesi.
Come scrive ancora Cronache di Gusto, il vino sarà italiano ma anche la birra, che si abbina bene alla cucina cinese.