Il mondo circense internazionale torna in Sicilia sud-orientale per la nuova edizione di “Scenica Festival”. A Vittoria, dal 10 al 19 maggio, si sprigionerà l’energia di un evento dedicato alla scena contemporanea, con particolare attenzione all’universo circo, che animerà alcuni dei luoghi più suggestivi della città con una nuova edizione tutta da vivere.

Sono numerosi gli ospiti previsti per quella che è l’undicesima edizione, organizzata dall’associazione culturale Santa Briganti, con la direzione artistica di Andrea Burrafato, il patrocinio del comune di Vittoria e il sostegno del MIBAC. Nel corso di due fine settimana saranno offerti 20 spettacoli diversi per più di 40 repliche, arricchiti da divertimento, magia e stupore per grandi e piccini.

L’iniziativa avrà inizio il 10 maggio per la prima parte di Scenica fino a domenica 12 e poi si riprende giovedì 16 maggio fino alla giornata conclusiva di domenica 19. Tra gli ospiti attesi alcuni degli artisti più noti del panorama circense internazionale, punte di diamante come la compagnia Le Rois Vagabonds, il Project Kimera (progetto unico con 10 artisti di discipline aeree provenienti da tutta Europa), The Black Blues Brothers, Circo El Grito / Wu Ming, Joan Català Carrasco e Valentina Cortese.  Spazio al teatro con Carlo De Ruggeri e con lo spettacolo Kryptonite di Orazio Condorelli che vede in scena Peppe Macauda.

Protagonista anche la musica, con la fanfara Imperial Kikiristan, Les Reynes Prochaines, Angelo Sicurella, Pernilla Kannapin e la tanto attesa band La Rappresentante Di Lista che sta registrando da mesi continui sold out in tutta Italia. Il teatro di figura con, tra gli altri, i Teatri Mobili (compagnia Dromosofista e Girovago e Rondella insieme) che installeranno in Piazza del Popolo un bus e un camion adibiti a teatri di minuscole dimensioni dentro i quali sarà possibile ammirare il loro minuzioso lavoro. E poi ancora I Fratelli La Strada e Il Teatro degli Spiriti.

Il “Focus Vittoria” darà spazio ad alcune delle eccellenze artistiche vittoriesi, un progetto sperimentale che metterà insieme in creazione il coreografo Alberto Poti e la sua compagnia di danza, il musicista Gianpiero Scifo e il videomaker Antonio Riva. A completare il programma le restituzioni di fine laboratorio che hanno visto coinvolti decine e decine di bambini, ragazzi e adulti durante l’anno.

“Scenica – spiegano gli organizzatori – è nato come momento intenso di proposta artistica, culturale e formativa, esplorazione tra le arti, spazio di scambio e confronto, laboratorio di idee ed esperienze. Nato nel 2009 come un piccolo esperimento, il festival è oggi un importante evento della primavera iblea. Circo, teatro, musica, danza, laboratori, residenze: Scenica è un contenitore dai molteplici aspetti e attento ai diversi linguaggi della scena contemporanea italiana e europea”.