Per evitare che i carabinieri rintracciasero la droga che era in casa una donna ha aizzato il suo cane contro i militari.

L’animale ha ferito un investigatore al punto che quest’ultimo è stato costretto a fare ricorso alle cure mediche mentre la proprietaria, Maria Consuelo Garofalo, 29 anni, è stata arrestata insieme al fratello, Stefano Garofalo, 28 anni,  entrambi residenti a Floridia, nel Siracusano, con l’accusa di detenzione di sostanze stupefacenti per fini di spaccio. Nella loro casa, i carabinieri hanno rinvenuto circa 12 grammi di marijuana di cui 7 ceduti ad alcuni assuntori e 5 nella loro casa.

Il primo ad essere intercettato è stato il fratello della donna poi quando i carabinieri si sono recati nell’appartamento la sorella avrebbe prima aggredito i militari con calci d pugni poi avrebbe usato il suo cane per tenere lontane le forze dell’ordine dal suo tesoretto.

Come disposto dalla Procura di Siracusa, i due sono ai domiciliari in attesa dell’udienza di convalida della misura cautelare.