Due pistole, un machete, diversi chili di droga tra hashish e marijuana sequestrati, due persone arrestate e due denunciate sono il bilancio di un’operazione della Guardia di finanza di Siracusa, che ha scoperto una vera e propria piazza di spaccio in una palazzina nella zona della Mazzarrona, nella periferia della citta’.

Numerose le perquisizioni domiciliari scattate in alcune abitazioni che erano state trasformate in piccoli bunker con inferriate, porte blindate e tavole di legno in modo da chiudere l’accesso al piano anche dall’ascensore. Le Fiamme Gialle, grazie a mezzi dei Vigili del fuoco, hanno fatto irruzione dalla finestra di un appartamento al terzo piano nella disponibilita’ di un 30enne, trovato in possesso di una pistola Bruni 96 con la matricola cancellata, un machete, circa tre chili di marijuana e circa 2,2 kg di hashish confezionato in 21 panetti.

L’uomo e’ stato arrestato. Contemporaneamente un 29enne che viveva al sesto piano ha gettato dalla finestra dell’abitazione un involucro contenente oltre 100 grammi di marijuana e 50 di hashish. Il giovane e’ stato denunciato e la droga recuperata.

Una seconda persona e’ stata denunciata dopo che nel suo appartamento grazie al fiuto dei tre cani dell’unita’ cinofila e’ stato trovato oltre mezzo etto di hashish. In un altro appartamento sono stati sequestrati una pistola Beretta 92, due involucri con 18 grammi di cocaina e 25 grammi di metanfetamina nella disponibilita’ di un uomo di 37 anni, che e’ stato arrestato.

(foto di repertorio)