• Costruzione del nuovo ospedale
  • Commissione valuterà i progetti
  • Sorgerà alla periferia nord di Siracusa

Il sette marzo la Commissione, in seno alla Prefettura di Siracusa, decreterà il vincitore del concorso di idee, avviato dall’Asp di Siracusa, per il progetto relativo alla costruzione del nuovo ospedale di Siracusa.  Il 5 gennaio si è conclusa la fase di ammissione delle 15 proposte tecniche: al vincitore del concorso saranno affidati tutti i servizi di ingegneria dell’opera, ad esclusione del supporto al Rup e della Verifica della progettazione.

Le tappe

Entro 75 giorni dall’aggiudicazione, l’impresa dovrà presentare il progetto preliminare ed ancora il progetto definitivo entro 120 giorni dall’approvazione del preliminare,  il progetto esecutivo entro 60 giorni dall’approvazione del definitivo. In concomitanza, il prefetto Giusi Scaduto, commissario per la costruzione della struttura, provvederà  “alla variante urbanistica, dichiarazione di pubblica utilità, acquisizione delle aree e dei pareri
delle Amministrazioni competenti, predisposizione degli atti di gara per la selezione dell’appaltatore” spiega il prefetto.

Antimafia

Per evitare infiltrazioni mafiose, si procederà pure ad elaborare un protocollo di legalità in materia di appalti pubblici. “Inoltre, grazie alla costante collaborazione con l’sssessore della Salute, Ruggero Razza, sono in fase avanzata le intese con i Ministeri della Salute e dell’Economia per la stipula dell’accordo di programma relativo alla totale copertura finanziaria dell’intervento, già inserito dalla Regione Siciliana nella programmazione dell’edilizia
ospedaliera per un costo stimato di 200 milioni di euro” spiega il prefetto di Siracusa.

L’ospedale

L’ospedale sorgerà in contrada Tremmilia, alla periferia nord di Siracusa, dopo una valutazione del professore Pellitteri che, in una perizia, ha valutato le esigenze per una struttura così complessa con i vincoli ambientali,  in prossimità dello svincolo autostradale Siracusa-Catania e della Statale 124 e si estenderà su un’area di circa 200 mila metri quadrati di estensione. L’ospedale, che sarà di Secondo livello, avrà una superficie di 60 mila metri quadrati per un totale di 420 posti letto mentre l’investimento complessivo è di 200 milioni di euro di euro.