Vertice in Prefettura per i danni causati dal maltempo, in particolatr dall’ondata di freddo e neve che ha stretto in una morsa l’intera provincia di Siracusa.

L’incontro è stato organizzato dal prefetto di Siracusa, Giusi Scaduto, che ha incontrato i sindaci ed i rappresentanti dei Comuni di Buccheri, Buscemi, Canicattini Bagni, Cassaro, Ferla, Palazzolo Acreide, Sortino e Siracusa, del Libero Consorzio
Comunale di Siracusa, del Dipartimento regionale della Protezione Civile e delle forze dell’ordine.

“Per la zona montana – spiega il Prefetto- della provincia, i Comuni che in atto dispongono di mezzo spargisale si sono impegnati ad intervenire, all’occorrenza e previ accordi diretti, anche nei territori dei Comuni limitrofi che si faranno carico dell’acquisto del sale e della compartecipazione agli oneri di trasporto. Il Libero Consorzio si é impegnato a rifondere le spese anticipate per gli interventi sulle strade provinciali e sostenute dai Comuni, non appena saranno disponibili le risorse finanziarie.
Per il definitivo potenziamento del sistema, inoltre, l’Unione dei Comuni
“Valle degli Iblei” e il Libero Consorzio Comunale di Siracusa formuleranno al
Dipartimento regionale per la Protezione Civile apposita istanza di finanziamento per l’acquisto di ulteriori moduli e mezzi spargisale e spazzaneve”.

Il Consorzio per le Autostrade siciliane ha assicurato il proprio
intervento sui tratti di propria competenza della Cassibile/Rosolini, anch’essi interessati dai fenomeni nevosi degli ultimi giorni.