Forse la pensione non gli sarebbe bastata, fatto sta che un anziano di 77 avrebbe deciso di arrotondare spacciando droga. E’ accaduto a Lentini, dove vive Giuseppe Gaeta, che è stato tratto in arresto dagli agenti del commissariato di polizia. Il pensionato, secondo la ricostruzione delle forze dell’ordine, avrebbe avuto nella sua disponibilità pochi grammi di cocaina, circa 11, ma sufficienti per disporre il provvedimento restrittivo.

Gli inquirenti, da qualche giorno, avrebbero messo sotto osservazione la casa dell’anziano, per via di un sospetto movimento di persone, perlopiù tossicodipendenti, piuttosto noti alla polizia, che, a quel punto, avrebbe svelato l’esistenza di un traffico di droga.

Gli agenti hanno raccolto informazioni sul conto del pensionato e quando erano certi che nascondesse stupefacenti hanno fatto irruzione nel suo appartamento. Ha tentato di disfarsi dell’involucro contenente la coca ma è stato recuperato e posto sotto sequestro dagli investigatori.

Nel corso della perquisizione, gli inquirenti hanno rinvenuto del materiale per suddividere la droga in dosi ed un libro mastro, contenente cifre e nomi, che, nella ricostruzione delle forze dell’ordine,  testimonierebbe l’attività illecita da parte del settantasettenne.

Le indagini non sono ancora chiuse, perchè i poliziotti sono certi del coinvolgimento di altre persone in questo giro di droga, inoltre l’analisi di quel taccuino potrebbe consentire di ricostruire l’intero mosaico. Frattanto, la cocaina è stata trasferita nei laboratori per testarne la purezza e se è stata tagliata con sostanze altamente tossiche.  L’indagato deve rispondere di detenzione di sostanze stupefacenti per fini di spaccio e potrà difendersi dalle accuse nel corso dell’interrogatorio davanti al gip del tribunale di Siracusa.

“Nel proseguo dell’attività di controllo, effettuata insieme a personale della Guardia di finanza, dei carabinieri e della Polizia municipale, gli agenti del commissariato hanno identificato 22 persone, controllato 13 veicoli e controllato 16 soggetti sottoposti a limitazioni della libertà personale” fanno sapere dalla Questura di Siracusa.