E’ emergenza sangue a Siracusa come denunciato dall’Avis che ha lanciato un appello per le donazioni.

Secondo quanto fanno sapere i volontari dell’associazione, in questi ultimi giorni c’è una grave carenza di sangue di tutti i gruppi sanguigni. “Si rende indispensabile – sottolinea Nello Moncada, Presidente dell’Avis Comunale di Siracusa, per assicurare le normali attività del reparto di Medicina Trasfusionale dell’Ospedale Umberto I di Siracusa, l’attivazione di tutti i donatori e si invitano tutti i cittadini in buona salute a recarsi presso i nostri punti di raccolta per effettuare prima possibile la donazione”.
Un’emergenza che si ripercuote, in modo inevitabile, sugli ospedali.  “Ogni volta che si verifica una carenza di sangue, diventa drammatica – Nello Moncada, Presidente dell’Avis Comunale di Siracusa – non solo la gestione di eventi eccezionali come gli incidenti, ma anche e soprattutto la quotidiana attività sanitaria che coinvolge la maggior parte degli interventi chirurgici, di alta specialità della cardiochirurgia, l’attività del pronto soccorso, le terapie oncologiche contro i tumori e le leucemie, le anemie di carattere medico, i trapianti di organo e di midollo osseo”
“Donare il sangue è un modo concreto di esprimere la solidarietà verso il prossimo, perché donare salva la vita ai pazienti; inoltre fa bene anche agli stessi donatori, perché grazie ai controlli effettuati è possibile avere sempre sotto controllo anche la propria salute” spiega ancora Nello Moncada.
L’Avis Comunale di Siracusa ricorda che è possibile donare presso la propria sede di Via Von Platen, 40 dal lunedì al sabato dalle 7,30 alle 11,30 e ogni seconda domenica del mese dalle 8,30 alle 11,30.