Sono ore di ansia per la famiglia di Rosetta Mincella, una giovane donna siracusana che ha fatto perdere ogni traccia dal 19 settembre. A lanciare un appello è un parente della donna. “E’ scomparsa il 19 settembre alle 9,50 da Siracusa e se qualcuno dovesse vederla è pregato di contattare le forze dell’ordine. Unico particolare: è sordomuta”. La vicende è nelle mani degli agenti delle Volanti, al comando del dirigente Francesco Bandiera, che hanno avviato le ricerche della donna anche se gli inquirenti sostengono che si tratta di un allontanamento volontario.

Meno di un mese fa è stata ritrovata la giovane marsalese di 26 anni, Rosanna Vutano, la cui scomparsa era stata denunciata sabato scorso dai familiari.

Di Rosanna Vutano non si avevano più notizie da sabato mattina, alle 7,30, quando era uscita dalla sua abitazione di contrada Ciancio, alla periferia est di Marsala. La giovane è stata rintracciata dagli uomini delle forze dell’ordine in un’area di servizio della provincia di Palermo. Già due anni fa la ragazza si era allontanata da casa.

Un’altra scomparsa inquietante si era verificata lo scorso mese, stavolta, protagonista della sparizione, era stata una minorenne. Il 12 luglio è stata ritrovata dai carabinieri ad Agrigento Zina, la giovane di 15 anni scomparsa da Palermo a metà giugno. La madre aveva anche partecipato alla trasmissione “Chi l’Ha Visto” per lanciare l’allarme.
Zina viveva in un alloggio di fortuna. Quasi un mese di angoscia per la madre che aveva denunciato l’allontanamento della figlia dalla loro abitazione in centro a Palermo.

Ad agosto un’altra donna scomparsa poi ritrovata. Dora D’Asta, 23 anniera sparita dopo una festa in spiaggia. E così dopo due settimane ha telefonato ai genitori che stamani sono andati a prenderla in una località che non è stata rivelata. La giovane è dunque tornata a casa.

Era scomparsa da Bagheria il 7 agosto scorso, giorno in cui la cella del suo telefonino fu individuata a Messina, poi nessuna traccia. Ai genitori aveva detto di uscire per andare a una festa.