Nuova operazione antidroga della polizia a Siracusa che, ancora una volta, ha smantellato cancelli e porte in ferro, di due cittadelle per lo spaccio situate in alcune aeree condominiali in via Santi Amato ed in via Italia 103, nella zona nord di Siracusa. L’intervento è stato portato a termine dagli agenti della Squadra mobile di Siracusa, dagli agenti delle Volanti e dal Nucleo cinofili di Catania.

Quel mercato blindato da una cintura di ferro per il traffico delle sostanze stupefacenti serviva ai promotori come protezione contro i blitz delle forze dell’ordine, infatti, al loro arrivo, i pusher avevano il tempo di scappare e nascondere la droga.

Nel corso della perquisizione all’interno dell’androne del condominio di via Italia, i poliziotti, che avevano con se il can App, hanno sequestrato 30 grammi di cocaina, 27 grammi di marijuana e 22 grammi di hascisc, oltre a 750 euro in contanti, frutto dell’attività di spaccio.

Alla fine dello scorso mese di dicembre, gli stessi agenti della Squadra mobile di Siracusa, al comando del dirigente Gabriele Presti, su delega della Procura che aveva emesso un decreto di sequestro, avevano divelto cancelli e porte in alcune aree condominiali di edilizia popolare.

Nel corso di quest’ultima operazione gli agenti di polizia hanno arrestato, per detenzione di sostanze stupefacenti per fini di spaccio, un 21enne ed un 36enne. Il primo aveva nella sua disponibilità 93 grammi di hashish e 80 grammi di cocaina, rinvenuti nella sua auto. La droga, per un valore commerciale di 4500 euro, è stata posta sotto sequestro insieme a 2500 euro in contanti.

L’uomo di 36 anni, che ha diversi precedenti penali, conservava in tasca le chiavi di alcuni cancelli della cittadella dello spaccio ma nel corso della perquisizione la polizia gli ha trovato addosso 40 grammi di marijuana e 60 grammi di cocaina, già suddivisa in dosi. In merito a quest’ultimo arresto, gli agenti, per evitare che l’indagato potesse sfuggire al controllo, hanno presidiato anche le terrazze di alcuni edifici. Grazie a questo stratagemma, il 36enne è stato intercettato e bloccato visto che, non appena si è reso conto della presenza delle forze dell’ordine, avrebbe provato a scappare ma la sua corsa è stata stroncata nel volgere di pochi secondi.