Gli agenti di polizia di Siracusa hanno fatto irruzione in un appartamento in via Algeri, nella zona nord del capoluogo, dopo la richiesta di aiuto di una donna. La vittima sarebbe stata minacciata dal compagno e per lei sarebbero stati guai seri se non avesse denunciato l’aggressione.

Dopo aver rassicurato la donna, che non ha avuto bisogno delle cure in ospedale, gli agenti hanno compiuto una perquisizione nell’appartamento della coppia ma poco dopo ne hanno compiuto un’altra nell’abitazione del padre del convivente della vittima, non molto distante da dove si trovavano.

Avevano dei sospetti che nascondesse qualcosa, infatti gli investigatori hanno rintracciato nella disponibilità di padre e figlio un coltello  ed una pistola a salve, con relative cartucce, di quelle usate, in alcune circostanze per compiere rapine. Sono scattate le denunce mentre quanto rinvenuto è stato posto sotto sequestro.

La polizia di Siracusa, intanto, ha diffuso un video per sensibilizzare le donne maltrattate e vittime di violenza a denunciare.